Sucralfin os grat

Sucralfin os grat è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antiulcera peptica e malattia da reflusso gastroesofageo.

INDICAZIONI:

Ulcera gastrica, ulcera duodenale, gastrite acuta, gastriti croniche sintomatiche, gastropatie da FANS (antinfiammatori non steroidei), esofagite da reflusso.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' individuale accertata verso il farmaco. Non deve essere somministrato a neonati prematuri.

POSOLOGIA:

Una bustina di granulato da 2 g, 2 volte al giorno, prima dei pasti eprima di coricarsi. Nelle esofagiti da reflusso, una bustina di granulato 2 volte al giorno, un'ora circa dopo i pasti e prima di coricarsi;il granulato va disperso in poca acqua.

AVVERTENZE:

Usare con cautela, evitando trattamenti prolungati, in pazienti con insufficienza renale. Sono stati riportati casi di formazione di bezoarie la maggioranza di questi era rappresentata da pazienti in terapia intensiva e da neonati prematuri. Pertanto, deve essere esercitata estrema cautela nel trattamento di pazienti in terapia intensiva specialmente se ricevono nutrizione enterale, o in pazienti che presentano fattori predisponenti come ritardato svuotamento gastrico. L'uso nei bambini e' sconsigliato, in quanto la sicurezza e l'efficacia nella popolazione pediatrica non sono state stabilite.

INTERAZIONI:

I sali di alluminio possono formare complessi con le tetracicline, riducendo l'assorbimento e quindi l'attivita' di questi antibiotici somministrati per via orale. Potendo il sucralfato alterare la biodisponibilita' di altri farmaci, e' consigliabile interporre un intervallo di almeno due ore tra l'assunzione del prodotto e quella di altro farmaco.

EFFETTI INDESIDERATI:

Puo' insorgere stitichezza. Meno comunemente sono stati riportati disturbi gastroenterici, secchezza delle fauci, rash, prurito, vertigine,insonnia. In casi molto rari: formazione di bezoari.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

L'impiego in gravidanza deve essere valutato attentamente e riservatoai casi in cui sia chiaramente necessario.