Spidifen dol os grat

Spidifen dol os grat è indicato per il trattamento di:

DENOMINAZIONE:

SPIDIFEN DOL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Farmaci antiinfiammatori ed antireumatici non steroidei.

PRINCIPI ATTIVI:

Ibuprofene 200 mg.

ECCIPIENTI:

Una bustina contiene: l-Arginina; sodio bicarbonato; saccarina sodica;aspartame; aroma menta; saccarosio. Una compressa effervescente contiene: l-Arginina; sodio bicarbonato; saccarina sodica; aroma menta; sodio bitartrato; gomma arabica.

INDICAZIONI:

Dolori di varia origine e natura (mal di testa, mal di denti, dolori mestruali, nevralgie, dolori osteoarticolari e muscolari).

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Non somministrare al di sotto dei 12 anni. Gravidanza e allattamento.Ipersensibilita' verso i componenti del prodotto o verso altri antireumatici (acido acetilsalicilico, ecc.). Storia di emorragia gastrointestinale o perforazione relativa a precedenti trattamenti attivi o storia di emorragia/ulcera peptica ricorrente (due o piu' episodi distintidi dimostrata ulcerazione o sanguinamento). Ulcera gastroduodenale attiva o grave o altre gastropatie. Insufficienza epatica e renale grave.La forma bustine, in quanto contenente aspartame, e' controindicata in pazienti affetti da fenilchetonuria. Severa insufficienza cardiaca.

POSOLOGIA:

Adulti e ragazzi oltre i 12 anni: 1-2 compresse o bustine 2-3 volte algiorno. Non superare la dose di 6 compresse o bustine al giorno. Nonsuperare le dosi consigliate; in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi indicati. Il prodotto deve essere assunto a stomaco pieno. Modalita' d'uso: la dose deve essere sciolta inun bicchiere d'acqua naturale (50-100 ml) ed assunta subito dopo la preparazione della soluzione.

CONSERVAZIONE:

Non sono richieste particolari condizioni per la conservazione.

AVVERTENZE:

Gli effetti indesiderati possono essere minimizzati con l'uso della piu' bassa dose efficace per la piu' breve durata possibile di trattamento che occorre per controllare i sintomi. Cautela e' richiesta (discutere con il proprio medico o farmacista) prima di iniziare il trattamento nei pazienti con anamnesi positiva per ipertensione e/o insufficienza cardiaca poiche' in associazione al trattamento con i FANS sono stati riscontrati ritenzione di liquidi, ipertensione ed edema. Studi clinici e dati epidemiologici suggeriscono che l'uso di ibuprofene, specialmente ad alti dosaggi (2400 mg/die) e per trattamenti di lunga durata, puo' essere associato ad un modesto aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi (p.es. infarto del miocardio o ictus). In generale, gli studi epidemiologici non suggeriscono che basse dosi di ibuprofene (per es.