Ntr gtt nasali

Ntr gtt nasali è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Medicinale decongestionante nasale per uso topico; serve per liberareil naso chiuso mediante applicazione locale.

INDICAZIONI:

Si usa per alleviare l'eccessiva secrezione dovuta al raffreddore.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico (xilometazolina, tetrazolina, nafazolina, tramazolina, metizolina, oximetazolina). Malattie cardiache ed ipertensione arteriosa gravi, glaucoma, ipertiroidismo. Non impiegare ilprodotto nei bambini sotto i 12 anni e non somministrare durante e nelle due settimane successive a terapie con farmaci antidepressivi. Nondeve essere usato in gravidanza e durante allattamento. L'uso va anche evitato in caso sospettiate uno stato di gravidanza o desideriate pianificare una maternita'.

POSOLOGIA:

USO PER NEBULIZZATORE: per maggior convenienza o per un piu' facile uso il prodotto e' contenuto in un nebulizzatore di plastica adatto all'uso endonasale. Per il massimo di efficacia, occorre premere il dosatore durante un'inspirazione, dopo essersi soffiato il naso. La prima insufflazione riduce il gonfiore nelle parti inferiori del naso. Ripetendo l'operazione a pochi minuti d'intervallo si decongestionano le mucose piu' profonde in modo da aprire i seni nasali. Ripetere ogni 3 - 4ore, se necessario.USO DEL FLACONE CONTAGOCCE: instillare 2 - 3 gocce di soluzione nellenarici, dopo essersi soffiati il naso, ed assicurandosi della penetrazione profonda del prodotto, eventualmente ripetendo l'operazione dopouna decina di minuti.In assenza di risposta terapeutica completa entro pochi giorni, consultare il medico; in ogni caso il trattamento non deve essere protrattoper oltre quattro giorni.

INTERAZIONI:

E' possibile il potenziamento dell'effetto della fenilefrina con i farmaci antidepressivi.

EFFETTI INDESIDERATI:

Il medicinale puo' determinare localmente fenomeni di sensibilizzazione e congestione di rimbalzo delle mucose. Per rapido assorbimento della fenilefrina attraverso le mucose infiammate si possono verificare effetti sistemici consistenti in ipertensione arteriosa, bradicardia riflessa, cefalea, disturbi della minzione.