Muscoril crema

Muscoril crema è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Farmaci per uso topico per dolori articolari e muscolari.

INDICAZIONI:

Lombo-sciatalgie acute e croniche, nevralgie cervico-brachiali, torcicolli ostinati, sindromi dolorose post-traumatiche e post-operatorie.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Paralisi flaccida, ipotonie muscolari. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Gravidanza. Generalmente controindicato durante l'allattamento.

POSOLOGIA:

2-3 applicazioni al giorno di una quantita' di prodotto in base alle dimensioni della zona interessata. Il trattamento con l'unguento e conla schiuma puo' essere associato alle abituali manovre masso kinesi terapiche. Per somministrare la schiuma: agitare prima dell'uso e premere il dispenser tenendo il contenitore sotto pressione capovolto.

AVVERTENZE:

La posologia va opportunamente ridotta in caso di comparsa di effettiindesiderati. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topicopuo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso e' necessario interrompere il trattamento e istituire una terapia idonea. Laschiuma cutanea contiene alcol etilico: con applicazioni frequenti produce irritazione e secchezza della pelle. La crema e l'unguento contengono paraidrossibenzoati. Queste sostanze possono causare reazioni allergiche, generalmente di tipo ritardato, come dermatiti da contatto,raramente reazioni di tipo immediato, accompagnate da orticaria e broncospasmo.

INTERAZIONI:

Nessuna nota.

EFFETTI INDESIDERATI:

Rari casi di reazioni allergiche cutanee che includono angioedema. Laposologia va opportunamente ridotta in caso di comparsa di effetti indesiderati. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso e' necessario interrompere il trattamento e istituire una terapia idonea. La schiuma cutanea contiene alcol etilico: con applicazioni frequenti produce irritazione e secchezza della pelle. La crema e l'unguento contengono paraidrossibenzoati. Queste sostanze possono causare reazioni allergiche generalmente di tipo ritardato, come dermatiti da contatto, raramente reazioni di tipo immediato, accompagnate da orticaria e broncospasmo.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Nell'uomo non esistono dati relativi all'uso di tiocolchicoside durante la gravidanza. Pertanto nonsono noti i rischi potenziali a livello di embrione e feto. In relazione a cio' tiocolchicoside non deveessereimpiegato durante la gravidanza. Poiche' il farmaco passa nel latte materno e' necessario decidere se interrompere l'allattamento o il trattamento con il medicinale, tenendo in considerazione l'importanza del farmaco per la madre.