Miraclin

Miraclin è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antibatterici per uso sistemico.

INDICAZIONI:

Infezioni da germi Gram-positivi e Gram-negativi sensibili alle tetracicline.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' alle tetracicline o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Disturbi ostruttivi dell'esofago, come restringimenti o acalasia. Ilprodotto non e' indicato nelle donne in stato di gravidanza e nei bambini fino a otto anni.

POSOLOGIA:

2 compresse in una sola volta il primo giorno di cura, una compressa nei giorni successivi. In caso di infezioni gravi seguire scrupolosamente le indicazioni del medico. In tutte le infezioni da streptococco beta emolitico del gruppo A, il trattamento deve durare non meno di dieci giorni. Ogni dose dovra' essere assunta durante i pasti con abbondanti quantita' d'acqua (un bicchiere colmo). Il paziente deve assumere il medicinale in posizione eretta almeno un'ora prima di coricarsi. Ladurata della cura dipendera' dalla evoluzione dell'infezione: si consiglia comunque di non sospendere la terapia se non dopo la scomparsa della febbre e dei sintomi clinici. Al fine di ottenere la massima sicurezza terapeutica sara' opportuno, in ogni caso, eseguire un antibiogramma onde accertarsi che il ceppo di germi responsabili dell'affezioneda trattare sia sensibile all'azione delle tetracicline.

INTERAZIONI:

E' opportuno evitare l'associazione con penicilline per la possibile comparsa di interferenze tra le rispettive attivita' antibatteriche. Dato che le tetracicline possono deprimere l'attivita' protrombinica, sipuo' rendere necessario un adeguamento dei dosaggi degli anticoagulanti eventualmente usati. Preparati antiacido con alluminio, calcio e magnesio, nonche' alimenti a base di latte e latticini, prodotti contenenti sali di ferro riducono l'assorbimento orale delle tetracicline, per cui e' opportuno evitare assunzioni contemporanee. Barbiturici, carbamazepina e fenitoina riducono l'emivita della doxiciclina. Sono statiriportati in letteratura rari casi di incremento della concentrazioneplasmatica di litio, metrotressato, digossina e derivati dell'ergot aseguito di somministrazione concomitante di tetracicline. L'assunzione di tetracicline potrebbe diminuire l'efficacia dei trattamenti anticoncezionali orali.

EFFETTI INDESIDERATI:

In caso di trattamento con tetracicline possono manifestarsi: effettia carico dell'apparato digerente: nausea, dolore addominale, vomito, diarrea, perdita dell'appetito, infiammazione della lingua e della mucosa orale, enterocolite, candidiasi ano-genitale (infezione da microscopici miceti); comparsa di difficolta' ad ingoiare, esofagiti, ulcere esofagee favorite dall'assunzione del medicinale subito prima di coricarsi e/o con poca acqua; manifestazioni cutanee: eruzioni di tipo eritematoso o maculopapulare; reazioni di ipersensibilita': eruzioni orticarioidi, porpora anafilattica, edema angioneurotico,: sono stai riportati rari casi di sindrome di Stevens-Johnson; alterazioni ematologiche:sono descritti rarissimi casi di alterazioni ematologiche (anemia emolitica, neutropenia, trombocitopenia ed eosinofilia).