Micronoan

Micronoan è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Presenta le proprieta' farmacologiche di tutti i benzodiazepinici.Attua un pronto controllo degli squilibri emozionali e di conseguenzatende a normalizzare le psicosomatizzazioni ( turbe viscerali ipocon-driache, contratture muscolari fibro-mialgiche, alterazioni del ritmocardiaco ). Particolamente attivo come ipnoinducente.

INDICAZIONI:

Come antiepilettico: anche per convulsioni febbrili nei bambini.Come sedativo: prima di esami e trattamenti esplorativi.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Miastenia grave, gravidanza, allattamento, ipersensibilita' alle ben-zodiazepine, grave insufficienza respiratoria e/o epatica, sindrome daapnea notturna.

POSOLOGIA:

Uso rettale: Bambini fino a 3 anni: 5 mg. Bambini oltre 3 anni: 10 mg.Adulti: 10 g. Pazienti anziani e debilitati: 5 mg.

INTERAZIONI:

Se associato a neurolettici, antidepressivi, ipnotici, analgesici nar-cotici, anestetici, antiepilettici, e antistaminici sedativi puo' rin-forzare l'azione sedativa o l'effetto depressivo centrale.Evitare l'assunzione di alcool.I composti che inibiscono determinati enzimi epatici (specialmente ci-tocromo P450) possono aumentarne l'attivita'.Cimetidina e omeprazolo riducono la clearance plasmatica di diazepam.Disulfiram blocca il metabolismo di diazepam, rifampicina aumenta laclearance plasmatica di diazepam. L'emivita della ketamina e' allunga-ta con prolungamento del suo effetto.

EFFETTI INDESIDERATI:

Sonnolenza, sensazione di fatica, diminuzione del tono muscolare, ot-tundimento delle emozioni, psico-depressione, amnesia anterograda,affaticamento, riduzione della vigilanza, confusione, cefalea, verti-gini, atassia, visione doppia. Occasionalmente: disturbi gastrointe-stinali, cambiamenti nella libido, reazioni a carico della cute.I seguenti effetti sono piu' probabili negli anziani e nei bambini:irrequietezza, agitazione, irritabilita', aggressivita', delusione,collera, incubi, allucinazioni, psicosi, alterazioni comportamentali.Le benzodiazepine possono dare dipendenza fisica, anche alle dosi te-rapeutiche.