Micomicen crema vag

Micomicen crema vag è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antimicrobico e antisettico.

INDICAZIONI:

Trattamento delle micosi vaginali da Candida.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' o allergia gia' note al preparato.

POSOLOGIA:

Crema vaginale: un'applicazione serale prima di coricarsi, seguendo leseguenti istruzioni: avvitare al tubo uno degli applicatori monouso eriempirlo premendo sul tubo; svitare dal tubo l'applicatore riempitodi crema ed inserirlo profondamente in vagina, dopo essersi coricate;mantenendo la posizione coricata, premere sullo stantuffo dell'applicatore per introdurre in vagina il medicamento. L'applicatore non deve essere riutilizzato, ma gettato dopo l'uso. Per facilitare la guarigione e impedire le reinfezioni e' consigliabile applicare la crema vaginale anche sulla cute dei genitali esterni fino alla regione anale. Il trattamento deve essere proseguito per almeno 6-7 giorni fino alla scomparsa dei sintomi. Per evitare ricadute e' tuttavia consigliabile proseguire il trattamento per un'ulteriore settimana. Ovuli: uno la sera prima di coricarsi. Il trattamento avra' una durata di almeno 3 giorni.In caso di recidiva o nel caso che l'esame colturale eseguito dopo iprimi 3 giorni di trattamento risultasse ancora positivo, dovra' essere ripetuto un secondo ciclo di terapia, fino ad un massimo di 6 giorni. Gli ovuli vanno introdotti il piu' profondamente possibile in vagina, mantenendo una posizione supina. Il trattamento non va effettuato durante il periodo mestruale. Gli ovuli sono incolori e non sporcano labiancheria.

AVVERTENZE:

Nelle micosi vaginali e' possibile una reinfezione da parte del partner (effetto ping-pong). E' pertanto opportuno effettuare un concomitante trattamento del partner con il medicinale in crema. E' inoltre consigliato astenersi dai rappori sessuali per tutta la durata della terapia. L'uso ripetuto del prodotto puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso interrompere il trattamento ed istituire una idonea terapia.

INTERAZIONI:

Non segnalate in letteratura, ne' rilevate nella pratica clinica.

EFFETTI INDESIDERATI:

Raramente puo' verificarsi un lieve bruciore nei primi giorni di trattamento; l'eventuale comparsa di fenomeni di sensibilizzazione impone la sospensione del trattamento e l'adozione di adeguate misure terapeutiche.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Deve essere usato solo in caso di effettiva necessita'.