Mesalazina sand sosp rett

Mesalazina sand sosp rett è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antinfiammatorio intestinale.

INDICAZIONI:

COMPRESSE RIVESTITE: colite ulcerosa e morbo di Crohn. SOSPENSIONE RETTALE: colite ulcerosa a localizzazione retto-sigmoidea. Mesalazina Gnre' indicato sia nel trattamento delle fasi attive della malattia, sianella prevenzione delle recidive. Nella fase attiva di grado severo,puo' essere consigliabile l'associazione con trattamento cortisonico.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Mesalazina Gnr non va somministrato in caso di ipersensibilita' ai salicilati. Non e' altresi indicato in caso di gravi disturbi epatici o renali e in caso di preesistenti ulcere gastriche e duodenali. Il prodotto non va somministrato a pazienti con diatesi emorragica e ne va evitato l'uso nei bambini di eta' inferiore ai due anni.

POSOLOGIA:

Salvo diversa prescrizione medica, si consigliano i seguenti dosaggi:COMPRESSE RIVESTITE: 1 compressa rivestita 3 volte al giorno, da assumersi prima dei pasti con abbondante liquido. La posologia puo' essereaumentata sino a 8 compresse rivestite al giorno in pazienti con formegravi. SOSPESIONE RETTALE: per il trattamento della colite e proctiteulcerosa: 1 contenitore monodose da 4 g 1 volta al giorno o 1 contenitore monodose da 2 g 2 volte al giorno. Modalita' di somministrazionedella sospensione rettale: Agitare bene prima dell'uso, in modo da ottenere una sospensione omogenea; per l'applicazione del contenitore monodose e' necessario seguire le seguenti istruzioni: - sdraiarsi sullato sinistro, mantenendo diritta la gamba sinistra e piegando la gamba destra; - inserire delicatamente la cannula nell'orifizio anale e premere il flacone con pressione graduale e costante fino a completo svuotamento; - girarsi alcune volte sui due fianchi per facilitare la distribuzione del medicamento e e rimanere coricati per almeno mezz'ora;- una migliore efficacia del medicinale si ottiene mantenendo il prodotto il piu' a lungo possibile o, meglio, lasciandolo in sede per tuttala notte.

INTERAZIONI:

Puo' essere potenziato l'effetto ipoglicemizzante delle sulfaniluree.Non si possono escludere interazioni con cumarinici, metotressato, probenecid, sulfinpirazone, spironolattone, furosemide e rifampicina. E'possibile il potenziamento di effetti indesiderati dei corticosteroidia livello gastrico. Per la forma orale, evitare l'associazione con lattulosio e con altri farmaci che abbassando il pH del colon possono ostacolare il rilascio di 5-ASA.

EFFETTI INDESIDERATI:

Mesalazina Gnr e' dotato di una migliore tollerabilita' rispetto allasalazopirina. Raramente sono stati segnalati casi di cefalea, nausea,dolori addominali, pancreatite, diarrea. Possono verificarsi, seppur raramente, effetti indesiderati comuni ai salicilati, comprese le reazioni di ipersensibilita'; l'eventuale comparsa di queste ultime comportera' l'immediata interruzione del trattamento.