Fluimucil ant.in.top ad

Fluimucil ant.in.top ad è indicato per il trattamento di:

POSOLOGIA E MODALITA' D'ASSUNZIONEbambin (7-12 anni): 1 flac.3 volte al giorno.

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Mucolitico fluidificante nelle secrezioni mucose e mucopurulente.Depolarizza i complessi mucoproteici e gli acidi nucleici che dannoviscosita' alla componente vitrea e purulenta della secrezione blefa-ro-congiuntivale, tracheo-bronchiale.La presenza dell'antibiotico a largo spettro permette una piu' velocerisoluzione delle infezioni broncopolmonari.

INDICAZIONI:

Trattamento coadiuvante delle affezioni catarrali delle prime vie re-spiratorie e broncopolmonari caratterizzate da ipersecrezione densa( bronchiti, broncopolmoniti, bronchiectasie, otiti catarrali, sinusi-ti, mucoviscidosi ).

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Precedenti di insufficienza midollare, gravidanza, allattamento.Cautela in caso di pazienti prematuri o neonati fino a 2 settimane,data l'incompleta funzionalita' renale.Il trattamento aerosolico dei soggetti con forme asmatiche deve essereeseguito stotto sorveglianza ed interrotto nel caso di peggioramentodel broncospasmo.

POSOLOGIA:

Somministrazione sia i.m. che topica. Per somministrazione aerosolicanebulizzare meta' flaconcino per seduta effettuando 1-2 sedute al giorno (per gli adulti si utilizza il tipo "500" e nei bambini il tipo "250"). Uso sistemico: adulti: 1 flac. 2-3 volte al giorno ad intervalliregolari; bambini (fino a 2 anni): 1/2 flac. 2 volte al giorno; bambini (3-6 anni): 1 flac. 2 volte al giorno; bambini (7-12 anni): 1 flac.3 volte al giorno.

INTERAZIONI:

Non note..

EFFETTI INDESIDERATI:

Per via sistemica depressione midollare con modica anemia, leucopeniae trombocitopenia. Inoltre nausea, vomito, diarrea, febbre, eruzionicutanee, fenomeni anafilattici. Nei neonati e nei prematuri: disten-sione addominale e cianosi pallida fino a gravi disfunzioni cardiocir-colatorie. Molto raramente: neurite ottica o periferica.Per somministrazione aerosolica: raramente stomatiti,nausea, rinorrea,fenomeni broncospastici specie in pazienti con forme asmatiche.