Flagyl

Flagyl è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

ANTIMICROBICI ED ANTISETTICI,ESCL. LE ASSOC.CON CORTICOSTER.

INDICAZIONI:

Compresse 250 mg: Uretriti e vaginiti sintomatiche da Trichomonas vaginalis. Ovuli 500 mg: Trattamento topico delle vaginiti da Trichomonasvaginalis.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti, o ad altri derivati nitroimidazolici. Soggetti con discrasie ematiche o con malattie del S.N.C. in fase attiva. Gravidanza accertata o presunta. Allattamento. Il prodotto non deve essere somministrato in gravidanza accertata o presunta e durante l'allattamento.

POSOLOGIA:

Per via orale (sia nella donna che nell'uomo). Studi recenti indicanocome preferibile la somministrazione del metronidazolo in dosi non superiori ai 2 g, ossia 8 compresse ripartite opportunamente in 4 somministrazioni in una unica giornata. Per via locale vaginale - 1 ovulo tutte le sere introdotto profondamente, per 10 giorni, senza interruzionianche durante il periodo mestruale. L'impiego topico puo' essere usato come trattamento complementare risultando efficace ai fini di prevenire le recidive.

INTERAZIONI:

E' sconsigliabile l'assunzione di alcool durante il trattamento in quanto l'associazione con metronidazolo puo' dare origine ad una sindromedisulfiram-simile con nausea, vomito e crampi addominali.

EFFETTI INDESIDERATI:

Disturbi gastro-intestinali, anoressia, nausea, vomito, lingua impaniata, secchezza delle fauci, sapore metallico, glossite, stomatite, cefalea, eruzioni cutanee e, meno frequentemente, sonnolenza, vertigini, atassia, depressione, insonnia, congestione nasale. Eccezionalmente orticaria, prurito, angioedema ed anafilassi, disuria, cistite, febbre, poliuria, piuria, diminuzione della libido. In seguito a terapie prolungate o intensive sono stati segnalati casi sporadici di leucopenia transitoria o di neuropatia periferica. La comparsa di sintomi neurologici implica l'interruzione del trattamento. Da usare sotto stretto controllo medico. Durante il trattamento le urine possono assumere un colore rossiccio-marrone dovuto a pigmenti solubili del farmaco. Il prodotto ha dimostrato proprieta' cancerogena negli animali in particolari condizioni sperimentali. L'uso del prodotto deve essere limitato ai casidi Trichomoniasi sintomatica. Usare con cautela in pazienti con gravialterazioni della funzionalita' epatica e renale. Si consiglia un controllo clinico e laboratoristico (emocromo con formula leucocitaria) qualora fosse necessario protrarre il trattamento per piu' di 10 giorni. A causa del lattosio presente nella formulazione i soggetti con rareforme ereditarie di intolleranza al galattosio, deficit di lattasi omalassorbimento di glucosio/galattosio non dovrebbero assumere questomedicinale.