Diidergot os gtt

Diidergot os gtt è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antiemicranico.

INDICAZIONI:

COME VENOTONICO: ipotensione ortostatica; insufficienza venosa periferica, specie in stadio funzionale; disturbi ortostatici in varie condizioni (convalescenza, puerperio, ecc.); calo pressorio; disturbi ortostatici e neurovegetativi dopo trattamento con neurolettici ed antidepressivi. COME ANTIEMICRANICO: emicrania, anche di origine mestruale (terapia sintomatica dell'attacco e trattamento profilattico intervallare); cefalee vasomotorie, cefalee da commozione cerebrale. COME SIMPATICOLITICO: stati di ipersimpaticotonia in genere; distonie neurocircolatorie; disturbi da meteoropatia; spasmi del collo uterino in travaglio di parto; ritenzione urinaria post-operatoria.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Per l'azione di Diidergot sul circolo, la sua somministrazione e' controindicata nell'insufficienza coronarica, negli stati di ipertensione,nei disordini vascolari periferici, nelle sepsi, nell'insufficienza epatica e renale, nei soggetti con ipersensibilita' individuale.

POSOLOGIA:

INSUFFICIENZA VENOSA PERIFERICA E IPOTENSIONE ORTOSTATICA: 1 compressada 3 mg, 3-4 volte al di', secondo prescrizione medica. 30 gocce, 3-4volte al di', secondo prescrizione medica. ALTRE INDICAZIONI: 15-20 gocce, 3 volte al giorno, secondo prescrizione medica. La posologia e'individuale e deve essere adattata alle variazioni di livello del tonovegetativo ed alle condizioni circolatorie del paziente.

INTERAZIONI:

Va evitato l'uso simultaneo con Diidergot di tricetiloleandomicina (TAO/troleandomicina) o di eritromicina.

EFFETTI INDESIDERATI:

Raramente possono comparire nausea e vomito. In seguito a trattamentoorale sono stati riportati, in casi estremamente rari, senso di intorpidimento e parestesie alle dita delle mani e dei piedi, debolezza delle gambe, dolore precordiale, tachicardia o bradicardia transitorie.