Dermomycin cort cr

Dermomycin cort cr è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Corticosteroide, associazione con antibiotico.

INDICAZIONI:

Terapia delle piodermiti batteriche caratterizzate da esagerata componente infiammatoria, allo scopo di combattere contemporaneamente l'agente causale e l'iperreattivita'. Prevenzione e terapia della impetiginizzazione secondaria di tutte le dermatosi allergiche e disreattive primitivamente non infette.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' accertata verso qualsiasi componente del prodotto.I preparati corticosteroidi sono controindicati nei soggetti affetti da Tbc cutanea ed herpes simplex, nonche' da malattie virali e micotiche con localizzazione cutanea.

POSOLOGIA:

Pulire l'area cutanea interessata, quindi applicare uno strato di crema alto 2-3 mm e frizionare leggermente. L'operazione va ripetuta inizialmente 3 volte al giorno, quindi 2 volte, una la mattina ed una la sera.

AVVERTENZE:

L'applicazione epicutanea dei cortisonici nel trattamento di dermatosiestese e per periodi prolungati puo' determinare un assorbimento sistemico; tale evenienza si verifica piu' facilmente quando si ricorra albendaggio occlusivo. Nei neonati il pannolino puo' fungere da bendaggio occlusivo. In presenza di una super-infezione cutanea va istituitaopportuna terapia di copertura. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione.Evitare l'uso oftalmico e l'applicazione nel canale auricolare esternoin caso di perforazione timpanica.

INTERAZIONI:

Non segnalate.

EFFETTI INDESIDERATI:

In corso di terapia cortisonica epicutanea, specie per trattamenti intensi e prolungati, possono manifestarsi alcuni dei seguenti effetti collaterali: sensazioni di bruciore, prurito, irritazione, secchezza della pelle, atrofia cutanea, eruzione acneica, ipopigmentazione, atrofiae strie localizzate alle zone intertriginose trattate per un lungo periodo di tempo con medicazione occlusiva.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia, il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessita', sotto il diretto controllo medico.