Delaket

Delaket è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Inibisce l'enzima convertitore dell'angiotensina, riducendo la tra-sformazione dell'angiotensina I in angiotensina II.Riduce pertanto tutti gli effetti mediati dall'angiotensina II e cioela vasocostrizione, la produzione di aldosterone e l'aumento dellagittata cardiaca. Inibisce l'aumento della frequenza cardiaca indottadal simpatico in risposta alla vasodilatazione.Inibisce la degradazione del vasodilatatore bradichinina ad opera del-la chinasi. Questa inibizione puo'avere importanza nell'effetto ipo-tensivo.Ha una elevata lipofilia, (specificita' per il sito c) e selettivita'per la parete vascolare e per la miocellulla cardiaca.

INDICAZIONI:

Ipertensione arteriosa, scompenso cardiaco congestizio.Profilassi della nefropatia diabetica.Profilassi delle complicanze vascolari dell'ipertensione arteriosa.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Gravidanza e allattamento. Uso di diuretici risparmiatori di potassio(spironolattone, amiloride, triamterene).

POSOLOGIA:

Poiche' l'assorbimento di delapril non e' influenzato dal cibo, le compresse possono essere somministrate prima, durante e dopo i pasti.IPERTENSIONE ESSENZIALELo schema posologico proposto prevede la somministrazione di dosi gradualmente crescenti fino al raggiungimento della riduzione pressoria desiderata. In pratica, la somministrazione iniziale puo' essere pari a30 mg/die in dose singola o in due dosi divise (una compressa da 15 mgal mattino ed una alla sera). Dopo 1-2 settimane di terapia, in baseall'evoluzione dei parametri pressori la posologia puo' essere mantenuta o aumentata a 60 mg/die (una compressa da 30 mg al mattino ed una alla sera). Il dosaggio ottimale deve essere determinato individualmente, sebbene la maggioranza dei pazienti con ipertensione arteriosa lieve moderata ottenga il controllo pressorio con 30-60 mg/die ripartiti in una o due somministrazioni. La dose di 120 mg/die e' da riservare apazienti ipertesi gravi e deve essere considerata la massima dose giornaliera. Nei pazienti in cui non fosse stato raggiunto un soddisfacente controllo pressorio e' possibile associare a delapril un diuretico,ad es. 25 mg/die di idroclorotiazide o 2,5 mg/die di indapamide. Una volta stabilizzati i valori pressori, un soddisfacente controllo pressorio puo' essere mantenuto con una sola somministrazione giornaliera alla stessa posologia o a dosi dimezzate. Nei pazienti ipertesi gia' interapia con diuretici e nei pazienti fortemente sodio-depleti e' consigliabile aggiungere delapril a dosaggi inferiori (ad esempio 15 mg/die). Qualora dopo 2 settimane di terapia l'effetto antiipertensivo fosseinsufficiente, la posologia puo' essere incrementata.AGGIUSTAMENTO POSOLOGICO IN PAZIENTI CON INSUFFICIENZA RENALE E IN PAZIENTI ANZIANIPoiche' in presenza di insufficienza renale si verifica ridotta escrezione di delapril, sono necessari aggiustamenti posologici nei pazienticon livelli serici di creatinina >3 mg/dl; si consiglia di raggiungere il dosaggio appropriato partendo da dosi adeguatamente ridotte (ad esempio 15 mg/die in due dosi refratte). In considerazione della fisiologica compromissione della funzionalita' renale presente nei pazientianziani, dovra' essere valutata in tale popolazione l'opportunita' diiniziare la terapia a posologie ridotte, eventualmente con una monodose giornaliera.SCOMPENSO CARDIACO CONGESTIZIOLa dose iniziale di delapril in pazienti con scompenso cardiaco e' di15 mg/die da ripartire in due somministrazioni (mezza compressa da 15mg al mattino e mezza alla sera). Il trattamento deve essere iniziatosotto stretta supervisione medica e il paziente deve essere attentamente controllato per determinare l'effetto iniziale sulla pressione arteriosa. Devono essere monitorati anche funzione renale e potassio serico. L'eventuale comparsa di ipotensione dopo dosi iniziali di ACE inibitori non implica che l'ipotensione si ripresentera' durante la terapiacronica e non preclude l'uso continuato del farmaco. In base alla risposta del paziente e in assenza di ipotensione, la dose puo' quindi essere aumentata alla dose abituale di mantenimento di 30 mg/die ripartiti in due somministrazioni giornaliere. In base alla tollerabilita' del paziente, nelle forme piu' gravi delapril puo' essere somministratofino alla dose massima di 60 mg/die (una compressa da 30 mg/die al mattino ed una alla sera). Aumenti delle dosi giornaliere sono da attuaregradualmente in un periodo di due quattro settimane, cosi' da poter osservare se si ottenga una risposta soddisfacente. Delapril puo' essere usato come terapia associata a diuretici disperdenti potassio con osenza digitalici. Se possibile la dose di diuretico deve essere ridottta prima di iniziare il trattamento. Pazienti a rischio elevato di ipotensione sintomatica, es. pazienti con deplezione salina con o senza iponatremia, pazienti con ipovolemia o pazienti che vengono trattati con alte dosi di diuretici, debbono avere queste condizioni corrette, sepossibile, prima della terapia con delapril.

INTERAZIONI:

L'azione ipotensiva e'sinergica con quella dei diuretici tiazidici,dei beta bloccanti e dei calcio antagonisti.

EFFETTI INDESIDERATI:

Nausea, senso di vertigine, cefalea, tosse secca.