Decapeptyl

Decapeptyl è indicato per il trattamento di:

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Terapia endocrina; analogo dell'ormone liberatore delle gonadotropine.

INDICAZIONI:

Trattamento dell'infertilita' nella donna in associazione alle gonadotropine (hMG, hCG, FSH) nei protocolli di induzione dell'ovulazione, nell'ambito della fecondazione in vitro seguita da trasferimento dell'embrione (F.I.V.E.T.) e nelle altre tecniche per la procreazione assistita.

CONTROINDICAZIONI:

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. In clinica, l'impiego dei GnRH analoghi in un numero limitato di donne gravide, fino ad oggi non ha rivelato alcun effetto malformativoo fetotossico. Tuttavia, sarebbero necessari studi complementari per verificare le conseguenze di un'esposizione al farmaco in corso di gravidanza. Per tale motivo non deve essere usato in gravidanza ed inoltre, bisogna escludere un'eventuale gravidanza prima di iniziare il trattamento con il farmaco. L'impiego del prodotto e' sconsigliato durantel'allattamento.

EFFETTI INDESIDERATI:

Durante il trattamento con il farmaco sono stati segnalati raramente iseguenti effetti collaterali: vampate di calore, astenia, cefalea edemicrania. L'associazione con le gonadotropine puo' indurre iperstimolazione ovarica. Si possono osservare ipertrofia ovarica, dolori pelvici e/o addominali. Nelle pazienti con infertilita', l'induzione dell'ovulazione deve essere strettamente monitorata con regolari controlli clinici e biologici: esami ultrasonografici e valutazione degli estrogeni plasmatici. La risposta ovarica all'associazione Decapeptyl - gonadotropina puo' variare, pur con lo stesso dosaggio, da una paziente all'altra e, in alcuni casi da un ciclo all'altro, nella stessa paziente.In caso di iper-risposta ovarica che puo' verificarsi in pazienti predisposte o in caso di malattia policistica dell'ovaio, si raccomanda lasospensione della somministrazione di gonadotropine, mentre la somministrazione del farmaco viene continuata per alcuni giorni al fine di evitare un eventuale picco spontaneo di LH.

INTERAZIONI:

Non e' stato riferito alcun caso di interazione medicamentosa..

POSOLOGIA E MODALITA' D'ASSUNZIONE:

Protocollo corto: somministrare 1 fiala del prodotto al giorno per viasottocutanea a partire dal secondo giorno del ciclo mestruale (in concomitanza con l'inizio della stimolazione ovarica) fino al giorno precedente la somministrazione di hCG, per una durata media di 10-12 giorni. Protocollo lungo: somministrare 1 fiala del prodotto al giorno pervia sottocutanea, a partire dal secondo giorno del ciclo mestruale. Dopo il conseguimento della desensibilizzazione ipofisaria (concentrazione plasmatica di estrogeni inferiore a 50 pg/ml solitamente intorno al15 giorno di trattamento), iniziare la stimolazione con gonadotropinecontemporaneamente con il farmaco fino al giorno precedente la somministrazione di hCG. Il farmaco si somministra per via sottocutanea dopopreparazione estemporanea. Prelevare il contenuto della fiala con lasiringa e trasferire il liquido della fiala nel flaconcino. Agitare ilflaconcino dolcemente al fine di garantire una soluzione omogenea, senza capovolgerlo. Procedere immediatamente all'iniezione. Nota bene: e' importante che l'iniezione sia eseguita rispettando rigorosamente lemodalita' d'uso.