Daskil derm soluz fl

Daskil derm soluz fl è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antifungino per uso topico.

INDICAZIONI:

Infezioni micotiche della cute causate da dermatofiti. Pityriasis (tinea) versicolor.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' nota alla terbinafina o ad altri eccipienti contenutinella soluzione.

POSOLOGIA:

Adulti: deve essere applicato una o due volte al giorno, a seconda dell'indicazione. Deve essere applicato un quantitativo di soluzione sufficiente a bagnare completamente la zona o le zone da trattare ed a coprire la pelle infetta e l'area vicina. Durata e frequenza del trattamento. Tinea corporis, cruris: 1 settimana 1 volta al giorno. Tinea pedis di tipo interdigitale: 1 settimana 1 volta al giorno. Pityriasis versicolor: 1 settimana 2 volte al giorno. La riduzione della sintomatologia clinica si osserva normalmente dopo pochi giorni; l'uso irregolareo l'interruzione prematura del trattamento comporta il rischio di ricadute. Non sono emersi dati clinici che consiglino un diverso dosaggionei pazienti anziani, ne' vi sono segnalazioni di effetti collateralidifferenti rispetto a quelli riscontrati in pazienti piu' giovani. L'esperienza nei bambini e' limitata, pertanto se ne sconsiglia l'uso.

AVVERTENZE:

Deve essere usato con cautela nei pazienti con lesioni su cui l'alcolpuo' essere irritante. E' indicato soltanto per uso esterno. Puo' essere irritante per gli occhi.

INTERAZIONI:

Non sono note.

EFFETTI INDESIDERATI:

Rossore, prurito o pizzicore possono verificarsi nel punto di applicazione; tuttavia raramente il trattamento deve essere interrotto per tali ragioni. Questi innocui sintomi devono essere distinti dalle reazioni allergiche come prurito, rash, eruzione bollosa e orticaria, che, per quanto molto rare, richiedono la sospensione del trattamento.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Non sono state segnalate malformazioni nella specie umana. Tuttavia, poiche' l'esperienza clinica e' molto limitata il medicinale deve essere utilizzato solo in caso di effettiva necessita'. La terbinafina e' escreta nel latte materno; le donne in allattamento non devono essere trattate . I bambini non devono entrare in contattato con nessuna areadella pelle trattata, incluso il seno.