Cefadril

Cefadril è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Cefalosporina, inibisce la sintesi proteica cellulare, attiva su germiGram+ e Gram -, non attiva su Proteus sp. e sulla maggior parte degliEnterococchi ed Enterobacter.Alcuni ceppi di Stafilococco sono resistenti a questa cefalosporina.

INDICAZIONI:

Infezioni da germi sensibili gram+ e gram-.Vie respiratorie: broncopolmoniti, pleuriti, bronchiti acute e croni-che, laringotracheiti, faringiti, otiti, tonsilliti, sinusiti.Urologia: cistiti, pieliti, uretriti, pielonefriti.Gastroenterologia: colecistiti, gastroenteriti.Ginecologia: annessiti, parametriti.Pediatria: tutte le malattie infettive.Dermatologia: infezioni dei tessuti molli e della pelle.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Allergia alla penicillina e alla cefalosporina.Gravidanza, allattamento.

POSOLOGIA:

Adulti: 2-3 g al di' suddivisi in 2-3 somministrazioni (ogni 8-12 ore)s.p.m.Bambini: 50/100/mg/kg di peso, pro-die da suddividere in 3-4 sommini-strazioni (ogni 6-8 ore).

INTERAZIONI:

L'uso contemporaneo o ravvicinato di altri farmaci nefrotossici aumen-ta la tossicita' renale.

EFFETTI INDESIDERATI:

Disturbi gastrointestinali. Occasionalmente fenomeni di ipersensibili-ta' frequenti maggiormente negli individui con precedenti di allergia,asma, febbre da fieno, orticaria.Glossite, nausea, vomito, pirosi gastrica, dolori addominali, diarrea.Raramente eruzioni cutanee, prurito, orticaria, artralgia.Occasionalmente variazioni di alcuni parametri clinici e di laborato-rio come eosinofilia, leucopenia, neutropenia, aumento delle transami-nasi seriche, della bilirubina totale e dell'azotemia.Altre: vertigini, senso di costrizione toracica, vaginite da Candida.