Cacit

Cacit è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Integratore minerale a base di Calcio carbonato,indicato per la calcioterapia orale.

INDICAZIONI:

Trattamento e prevenzione dei deficit di calcio. Stati patologici in cui e' richiesta una aumentata assunzione di calcio.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' individuale verso i componenti del prodotto o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Ipercalcemia e ipercalciuria. Litiasi calcica (calcoli renali). Insufficienza renale grave. In caso di immobilizzazione prolungata, accompagnata a ipercalcemia e/o ipercalciuria, il trattamento con sali di calcio deve essere iniziato solo alla ripresa della mobilizzazione. Puo' essere indicato incaso di aumentato fabbisogno fisiologico, come negli ultimi mesi di gravidanza e durante l'allattamento.

POSOLOGIA:

Sciogliere la compressa effervescente in un bicchiere d'acqua e bere subito dopo la soluzione ottenuta. ADULTI. Osteoporosi e stati di deficit di calcio in generale: 1 compressa al giorno (pari ad 1 g di calcio), salvo diverso giudizio del medico. BAMBINI AL DI SOPRA DEI 6 ANNI.1 compressa effervescente al giorno (pari ad 1 g di calcio) salvo diverso giudizio del medico. Le compresse devono essere assunte preferibilmente ai pasti.

INTERAZIONI:

Salvo specifica indicazione del medico, non associare prodotti contenenti vitamina D; in caso di associazione occorre effettuare regolarmente il dosaggio del calcio nel sangue e nelle urine. In caso di trattamento concomitante con digitalici, la somministrazione di calcio (soprattutto se associata a vitamina D) richiede una sorveglianza regolare esara' lo stesso medico che imporra' un preciso calendario dei controlli. In caso di trattamento concomitante con tetraciclina per via orale,la somministrazione dei due farmaci deve essere distanziata di almeno3 ore. In caso di trattamento con prodotti a base di fluoruro di sodio e' consigliabile prendere il calcio a distanza dal fluoruro di sodio.

EFFETTI INDESIDERATI:

Raramente si possono manifestare disturbi gastrointestinali (rappresentati da costipazione, flatulenza, nausea) e ipofosfatemia. In caso diipercalcemia si possono verificare nausea, vomito, stipsi, dolori addominali, sete, poliuria, polidipsia, caratteristiche modificazioni deltracciato E.C.G., ipertensione arteriosa, turbe vasomotorie.