Bromazepam gen. gtt

Bromazepam gen. gtt è indicato per il trattamento di:

DENOMINAZIONE:

BROMAZEPAM GENETIC

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Ansiolitici.

PRINCIPI ATTIVI:

Ogni 100 ml di soluzione contengono: bromazepam 0,25 g.

ECCIPIENTI:

Saccarina sodica, aroma tutti frutti, sodio edetato, acqua depurata, glicole propilenico.

INDICAZIONI:

Disturbi emotivi. Stati di tensione e di ansia, senso di insicurezza epaure immotivate anche accompagnate da manifestazioni depressive, nervosismo, agitazione, difficolta' di contatto ed insonnia. Disturbi psicosomatici e funzionali dell'apparato cardiovacolare e respiratorio, dell'apparato gastrointestinale, dell'apparato genito-urinario, cefaleada tensione. Reazioni emotive ad una malattia organica cronica.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' accertata al bromazepam o a qualcuno degli eccipienti. Miastenia grave. Primo trimestre di gravidanza. Allattamento.

POSOLOGIA:

Per la variabilita' delle risposte individuali la posologia va regolata caso per caso. 15-30 gocce 2-3 volte al di'.

CONSERVAZIONE:

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

AVVERTENZE:

Soggetti predisposti, se trattati con bromazepam a dosi elevate e perperiodi prolungati, possono presentare dipendenza, cosi' come avvienecon gli altri farmaci ad attivita' ipnotica, sedativa ed atarassica. In caso di trattamento prolungato e' consigliabile procedere a controlli del quadro ematologico e della funzionalita' epatica. L'associazionecon altri psicofarmaci richiede particolare cautela e vigilanza da parte del medico ad evitare inattesi effetti indesiderabili da interazione. Nel trattamento di pazienti anziani la posologia deve essere attentamente stabilita dal medico che dovra' valutare una eventuale riduzione dei dosaggi sottoindicati.

INTERAZIONI:

Il prodotto se associato a farmaci ad attivita' centrale come neurolettici, antidepressivi, ipnotici, analgesici ed anestetici, puo' rinforzarne l'azione sedativa. Questo potenziamento e' talvolta utilizzabilea fini terapeutici. I pazienti sotto trattamento con bromazepam, cosi'come con qualsiasi altro farmaco psicotropo, dovrebbero astenersi dall'assumere bevande alcoliche mentre si trovano sotto l'effetto del medicamento, essendo imprevedibili le reazioni individuali.

EFFETTI INDESIDERATI:

Occasionalmente si puo' osservare all'inizio del trattamento lieve sonnolenza, sensazione di fatica oppure diminuzione del tono muscolare. Questi effetti scompaiono poi spontaneamente; in caso contrario e' sufficiente adattare la posologia alle esigenze individuali. In caso di surdosaggio relativo di benzoidazepinici, possono raramente osservarsi altri sintomi quali atassia, ipotensione, nausea: anch'essi scompaionodi norma in pochi giorni spontaneamente o per aggiustamento della posologia.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Non somministrare nel primo trimestre di gravidanza. Nell'ulteriore periodo, il farmaco deve essere somministrato soltanto in caso di effettiva necessita', sotto il diretto controllo del medico e per brevi periodi di tempo. Non si puo' ancora escludere che il bromazepam passi nellatte materno. Nel caso in cui si renda necessaria l'assunzione regolare del medicinale, si consiglia d'interrompere l'allattamento al seno.