Bisolvon linctus scir fl

Bisolvon linctus scir fl è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Mucolitico.

INDICAZIONI:

E' indicato nel trattamento delle turbe della secrezione nelle affezioni respiratorie acute e croniche.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. In caso di condizioni ereditarie che possono essere incompatibilicon uno degli eccipienti. Non ci sono controindicazioni assolute, ma in pazienti con ulcera gastroduodenale, se ne consiglia l'uso dopo averconsultato il medico. Controindicato durante l'allattamento.

POSOLOGIA:

Per misurare la dose appropriata utilizzare il bicchiere dosatore inserito nella confezione (con tacche a 1,25 ml pari a 1 mg di bromexina cloridrato, 2,5 pari a 2 mg di bromexina cloridrato e 5 ml pari a 4 mgdi bromexina cloridrato). Si consigliano i seguenti dosaggi salvo diversa prescrizione medica: adulti: 5-10 ml 3 volte al giorno. Negli adulti, all'inizio del trattamento, puo' essere necessario aumentare la dose totale giornaliera fino a 48 mg divisa in tre volte. Bambini: 2,5-5ml 3 volte al giorno. Si consiglia l'assunzione del farmaco dopo i pasti. Lo sciroppo e' somministrabile a diabetici e bambini, non contiene fruttosio ne' saccarosio. Non superare le dosi consigliate.

AVVERTENZE:

Il trattamento con il prodotto comporta un aumento della secrezione bronchiale (questo favorisce l'espettorazione). Molto raramente, contemporaneamente alla somministrazione di sostanze mucolitiche quali la bromexina, sono state osservate gravi lesioni della cute quali la sindrome di Stevens Johnson e la Sindrome di Lyell. La maggior parte di queste potrebbe essere spiegata dalla gravita' di malattie sottostanti o daaltri farmaci assunti contemporaneamente. Se si verificano nuove lesioni della cute o delle mucose interrompere precauzionalmente il trattamento con bromexina durante i successivi accertamenti. Non usare per trattamenti protratti. Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili condurre ulteriori indagini. Il medicinale contiene maltitolo: pazienti affetti da rari problemi di intolleranza al fruttosionon devono assumere questo medicinale. Il medicinale contiene inoltresucralosio: pazienti affetti da rari problemi di intolleranza al fruttosio, da sindrome di malassorbimento di glucosio-galattosio, da insufficienza di sucrasi-isomaltasi non devono assumere questo medicinale.

INTERAZIONI:

Non sono state riportate interazioni clinicamente rilevanti con altrimedicinali.

EFFETTI INDESIDERATI:

Sono stati riportati casi di diarrea, nausea, vomito, e casi di altrilievi disturbi gastrointestinali. Sono stati riportati anche casi di reazioni allergiche comprendenti rash cutaneo, orticaria, broncospasmo,angioedema e anafilassi. In tali casi interrompere il trattamento.\

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Usare il prodotto nei casi di effettiva necessita' sotto il diretto controllo del medico. I risultati degli studi preclinici e l'uso clinicodel farmaco non hanno mostrato effetti negativi in gravidanza. E' necessario comunque osservare le consuete precauzioni circa la somministrazione di farmaci in gravidanza, in particolare nel primo trimestre. Poiche' il farmaco passa nel latte materno evitare la somministrazionein caso di allattamento.