Asalex gratxsosp rett

Asalex gratxsosp rett è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antiinfiammatorio intestinale.

INDICAZIONI:

SOSPENSIONE RETTALE. Colite ulcerosa, flogosi idiopatiche intestinaliacute e croniche a localizzazione rettosigmoidea. Trattamento delle fasi attive della malattia, sia nella prevenzione delle recidive. Nellafase attiva di grado severo puo' essere consigliabile l'associazione con trattamento cortisonico. COMPRESSE. Colite ulcerosa, morbo di Crohn, flogosi idiopatiche intestinali, acute e croniche, localizzate nell'ileo distale e nel colon. Trattamento delle fasi attive della malattia, sia nella prevenzione delle recidive. Nella fase attiva di grado severo puo' essere consigliabile l'associazione con trattamento cortisonico.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

SOSPENSIONE RETTALE. Ipersensibilita' ai salicilati o ad uno qualsiasidegli eccipienti. Nefropatie gravi. Bambini al di sotto dei due annid'eta'. Evitare l'uso del prodotto durante le ultime settimane di gravidanza. COMPRESSE. Ipersensibilita' ai salicilati o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Ulcera peptica in fase attiva. Nefropatie gravi. Evitare l'uso del prodotto durante le ultime settimane di gravidanza. Evitare l'uso delle compresse nei bambini di eta' inferiore a 6 anni.

POSOLOGIA:

SUPPOSTE. In fase di attacco 1 supposta 3 volte al giorno. A giudiziodel medico il dosaggio puo' essere aumentato fino ad un massimo di 4-5supposte/die. Nella fase di mantenimento 1 supposta 2-3 volte al giorno, o secondo prescrizione medica. COMPRESSE. Per gli adulti la dose media e' di 2 compresse da 400 mg, oppure 1 compressa da 800 mg, tre volte al giorno. Nelle fasi acute si puo' aumentare la dose fino a 10 compresse da 400 mg o 5 compresse da 800 mg al giorno, secondo il pareredel medico. In caso di primo trattamento e' opportuno raggiungere laposologia piena dopo qualche giorno di trattamento, incrementando gradualmente il dosaggio. L'uso delle compresse e' da evitare nei bambinidi eta' inferiore a 6 anni. La durata del trattamento nelle fasi attive e' di 4-6 settimane. Durante la remissione della malattia, che richiede una cura di mantenimento di lunga durata per prevenire le recidivela frequenza e il dosaggio di Asalex comprese saranno determinati dalmedico. Le compresse vanno ingerite intere(non frazionate ne' masticate) con un sorso d'acqua e lontano dai pasti (non frazionate ne' masticate). SOSPENSIONE RETTALE. Schema medio per adulti nella fase attiva,salvo diverso parere medico: un clistere da 1,5 g (una bustina) di mesalazina due volte al giorno, mattina e sera, oppure un clistere da 3g (due bustine) di mesalazina al giorno, la sera prima di coricarsi. Per i bambini sopra i due anni d'eta', dosi proporzionalmente ridotte,a giudizio del medico. La durata del trattamento nelle fasi attive e'di 4-6 settimane. Durante la remissione della malattia, che richiede una cura di mantenimento di lunga durata per prevenire le recidive, lafrequenza e il dosaggio di Asalex granulato per sospensione rettale saranno determinati dal medico. SOSPENSIONE RETTALE 7 FIALE. Asalex 4 g:1 clistere al giorno, alla sera prima di coricarsi. Cicli_di trattamento di 2-3 settimane. Successivamente 1 clistere ogni 2 giorni. Asalex2 g: 1 clistere due volte al giorno, al mattino e alla sera. Nel trattamento di mantenimento e nella prevenzione delle recidive1 clistere al giorno alla sera prima di coricarsi. Per i bambini sopra i due annid'eta', dosi proporzionalmente ridotte, a giudizio del medico.

INTERAZIONI:

SOSPENSIONE RETTALE. Nei casi di colite severa, in cui si ravvisi l'opportunita', un trattamento sistemico con corticosteroidi puo' essere vantaggiosamente associato a Asalex per via topica. Alla sospensione rettale possono essere aggiunti corticosteroidi al momento dell'uso. COMPRESSE. Evitare l'assunzione di lattulosio o altri prodotti che, abbassando il pH del colon, possono impedire la cessione del farmaco contenuto nelle compresse.

EFFETTI INDESIDERATI:

Durante il trattamento possono raramente manifestarsi nausea, diarrea,dolori addominali, pruriti, eruzioni cutanee, cefalee. L'eventuale comparsa di reazioni di ipersensibilita' comporta l'immediata interruzione del trattamento.