Artrosilene gel

Artrosilene gel è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Farmaco per uso topico per dolori articolari e muscolari.

INDICAZIONI:

Per il trattamento locale di stati dolorosi e flogistici di natura reumatica o traumatica delle articolazioni, dei muscoli, dei tendini e dei legamenti

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' individuale verso il prodotto o prodotti della stessaclasse.

POSOLOGIA:

A seconda delle dimensioni della zona da trattare, applicare 2-3 volteal giorno o secondo prescrizione medica, massaggiando delicatamente per favorirne l'assorbimento. In caso di trattamento per jonoforesi ilfarmaco va applicato al polo negativo. Durata del trattamento: il farmaco viene impiegato per patologie sia acute che croniche per periodi che vanno da pochi giorni fino a 3-4 settimane.

AVVERTENZE:

Non deve essere applicato su piaghe o ferite aperte, ma solo sulla pelle intatta. Evitare il contatto con gli occhi o con membrane mucose. Per evitare eventuali fenomeni di ipersensibilita' o di fotosensibilizzazione evitare l'esposizione alla luce solare diretta, compreso il solarium, durante il trattamento e nelle due settimane successive.

INTERAZIONI:

Sebbene negli studi di biodisponibilita' risulti improbabile una interazione con altri farmaci assunti per via topica o sistemica, nei trattamenti ad alte dosi e protratti nel tempo si tenga presente la possibilita' di competizione tra ketoprofene assorbito ed altri farmaci ad alto legame con le proteine plasmatiche.

EFFETTI INDESIDERATI:

Sono state segnalate reazioni cutanee localizzate che potrebbero successivamente estendersi oltre la zona di applicazione ed, in casi isolati, essere severe e generalizzate. Eritema, bruciore, prurito, reazionicutanee, di tipo allergico, dermatiti, eczemi da contatto, reazioni da fotosensibilizzazione, orticaria, eruzioni bollose. Sono stati riportati anche isolati casi di reazioni avverse di tipo sistemico come disturbi renali. Qualora compaia qualsiasi altro effetto indesiderato comunicarlo al medico o al farmacista.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Come per altri antiinfiammatori non steroidei non va somministrato incaso di gravidanza accertata o presunta e di allattamento al seno.