Amikan im

Amikan im è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antibiotico sintetico appartenente al gruppo degli aminoglicosidi.Inibisce la sintesi proteica del microorganismo.Lo spettro di azione comprende numerosi Gram + e Gram - .

INDICAZIONI:

Trattamento a breve termine di infezioni gravi sostenute da germiGram - sensibili all'antibiotico.In particolare l'amikacina risulta indicata nelle seguenti forme:- batteriemie e setticemie (inclusa la sepsi neonatale);- infezioni complicate e ricorrenti delle vie genito-urinarie;- infezioni dell'apparto respiratorio, dell'apparato osteo-articolare,del sistema nervoso centrale, del tessuto cutaneo e sottocutaneo;- infezioni endoaddominali (compresa la peritonite);- ustioni ed infezioni post operatorie.-Soggetti a cui e'stata chirurgicamente rimossa una parte del trattogastro-intestinale.-Soggetti sottoposti a dialisi.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Va somministrato nei casi di effettiva necessita'e sotto diretto con-trollo medico: nella gravidanza, nella insufficienza renale e in as-sociazione a diuretici.

POSOLOGIA:

Somministrazione intramuscolare. ADULTI E BAMBINI: 15 mg/kg/die, suddivisi in 2-3 somministrazioni (una ogni 8-12 ore). NEONATI E PREMATURI:dose iniziale d'attacco: 10 mg/kg; proseguire con 7,5 mg/kg ogni 12 ore. La durata del trattamento e' in genere di 7-10 giorni. Non si devesuperare la dose totale di 15 g. Alle dosi consigliate, le infezionimeno gravi causate da germi sensibili all'amicacina rispondono alla terapia entro 24-48 ore. Nei pazienti affetti da disfunzione renale la dose giornaliera dovrebbe essere ridotta e/o aumentati gli intervalli tra una somministrazione e l'altra onde evitare un accumulo del farmaco. Un metodo consigliato per stabilire le dosi da somministrare ai pazienti con una diminuita funzionalita' renale, sospetta o accertata, e'quello di moltiplicare per 9 le concentrazioni sieriche di creatinina:il risultato ottenuto rappresenta l'intervallo, espresso in ore, trauna dose e l'altra.

INTERAZIONI:

Non associare con acido etacrinico, furosemide, mannitolo.___

EFFETTI INDESIDERATI:

Tossicita'a livello del VIII paio di nervi cranici (ototossicita) conronzii auricolari, vertigini, sordita'parziale.Nefrotossicita'(soprattutto se somministrato con diuretici o cefalo-sporine).