Ambramicina

Ambramicina è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Antibiotico batteriostatico ad ampio spettro che agisce per inibizionereversibile della sintesi proteica.Attivo su ryckettsie, mycoplasmi, clamidie, vibrioni, brucelle.

INDICAZIONI:

Infezioni da germi sensibili alle tetracicline,infezioni da ryckettsie(tifo esantematico), da clamidie, da mycoplasmi, infezioni da batteriGram + e - .

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Gravidanza, bambini fino a 8 anni.

POSOLOGIA:

Si consiglia una dose orale giornaliera che varia fra 15 e 25 mg/Kg dipeso corporeo; in casi di particolare gravita' il dosaggio puo' essere aumentato secondo il parere del medico. In pratica, nell'adulto di peso medio, 4-6 capsule da mg 250 al giorno e quindi una capsula ogni 6-4 ore. La durata del trattamento e' in rapporto alla scomparsa dellafebbre ed al miglioramento dello stato generale. Cessato il periodo febbrile acuto e' consigliabile prolungare, riducendo eventualmente le dosi, la somministrazione dell'antibiotico ancora per alcuni giorni, alfine di evitare la possibilita' di ricadute. Nelle infezioni stafilococciche acute e nelle brucellosi e' bene protrarre piu' a lungo il trattamento (circa 2 settimane); nelle endocarditi batteriche subacute iltrattamento dovra' essere ulteriormente prolungato (almeno 6 settimane). In ogni caso la durata del trattamento verra' stabilita dal medicocurante in base alla risposta clinica alla terapia instaurata. In caso di mancata somministrazione di una o piu' dosi, consultare il medicoche ha effettuato la prescrizione prima della ripresa della terapia,per il corretto ripristino dello schema terapeutico.

INTERAZIONI:

Preparati antiacidi con alluminio, calcio o magnesio, latte e lattici-ni ne riducono l'assorbimento.Evitare l'associazione con le penicilline.

EFFETTI INDESIDERATI:

Nausea, vomito, diarrea.