Adisterolo os gtt

Adisterolo os gtt è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Vitamina A e D, comprese le loro associazioni.

INDICAZIONI:

Profilassi e terapia della carenza di vit. A e D (rachitismo, osteomalacia, spasmofilia, disturbi della dentizione, ecc.).

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' nota verso i componenti. Stati di ipercalcemia.

POSOLOGIA:

>Gocce orali, soluzione (10.000 UI +10.000 UI/ml). Bambini: 5-10 gocce, 1-2 volte al giorno, secondo l'eta'. Adulti: 10-20 gocce, 1-2 volteal giorno. Una goccia contiene: 250 U.I. di vitamina D3 e 250 U.I. divitamina A. >Soluzione orale ed iniettabile per uso intramuscolare (50.000 UI + 10.000 UI/ml). Una fiala per iniezione intramuscolare o pervia orale ogni 5-7 o piu' giorni. >Soluzione orale ed iniettabile peruso intramuscolare (100.000 UI + 20.000 UI/ml). Una fiala per iniezione intramuscolare o per via orale ogni 5-7 o piu' giorni. >Soluzione orale ed iniettabile per uso intramuscolare (300.000 UI + 20.000 UI/ml).Una fiala per iniezione intramuscolare o per via orale ogni 7 o piu'giorni. >Soluzione orale ed iniettabile per uso intramuscolare (600.000 UI + 40.000 UI/2 ml). Una fiala per iniezione intramuscolare o per via orale ogni 7 o piu' giorni.

AVVERTENZE:

Dosi superiori a 25.000 U.I./die di vitamina A possono essere usate solo sotto controllo medico, onde evitare la comparsa di effetti secondari a iperdosaggio. L'impiego a forti dosi o per terapie protratte rende necessario il periodico controllo della calcemia, della calciuria edel livello sierico della fosfatasi alcalina. Per la profilassi dellacarenza di vitamina D sono generalmente sufficienti 400 U.I. al di', in condizioni di adeguata esposizione alla luce solare. Da usare con cautela e ai dosaggi minori nei soggetti affetti da arteriosclerosi, dagrave coronaropatia o nefropatia e negli anziani.

INTERAZIONI:

Non sono note interazioni o incompatibilita' con altri farmaci; l'usodi anticoncezionali puo' elevare il tasso plasmatico di Vitamina A.

EFFETTI INDESIDERATI:

Non sono stati registrati effetti secondari.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:

Dosi molto elevate di vitamina A negli animali sono teratogene e sonostate associate in casi isolati a malformazioni nell'uomo. Quantitativi giornalieri di vitamina A piu' elevati di 10.000 U.I. vanno evitatiin gravidanza (specie nei primi mesi).