Acthib im

Acthib im è indicato per il trattamento di:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:

Vaccini dell'Haemophilus influenzae tipo b, associazioni con anatossine.

INDICAZIONI:

Immunizzazione contro le malattie invasive causate da Haemophilus influenzae di tipo B (meningite, sepsi, artrite, epiglottite) in bambini di eta' dai 2 mesi ai 5 anni. Non protegge contro altre malattie dovutead altri sierotipi di Haemophilus influenzae, ne' contro altre formedi meningite provocate da altri agenti patogeni. In nessun caso, la proteina tetanica presente nel vaccino puo' sostituire la classica vaccinazione antitetanica.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Ipersensibilita' ai componenti del vaccino ed in modo particolare al tossoide tetanico.

POSOLOGIA:

Iniettare per via intramuscolare o sottocutanea: bambini fino ai 2 anni: nella regione del quadricipite femorale o nel gluteo; bambini di eta' superiore ai 2 anni: nell'area del deltoide. Neonati: tre iniezioniad 1 o 2 mesi di intervallo se la vaccinazione e' effettuata prima dei 6 mesi di vita. Due iniezioni ad 1 o 2 mesi di intervallo, se la vaccinazione viene effettuata tra 6 e 12 mesi di vita. Va effettuato un booster a 18 mesi di vita. Bambini di eta' superiore ai 12 mesi: una sola iniezione; puo' essere effettuata contemporaneamente a quella deglialtri vaccini dell'infanzia. Ricostituire la polvere contenuta nel flaconcino con il diluente contenuto nella siringa pre-riempita.

AVVERTENZE:

Come per ogni vaccinazione, e' meglio evitare la somministrazione in presenza di febbre o di infezione acuta. L'impiego di qualsiasi prodotto biologico comporta il rischio potenziale di reazioni anafilattiche.Anche se tali reazioni non sono mai state segnalate in seguito alla somministrazione di ACT-HIB, e' bene comunque tenere a disposizione i presidi medici necessari. Quando la serie di immunizzazione primaria viene effettuata in bambini molto prematuri (nati a 28 settimane di gestazione o prima), si deve considerare il rischio potenziale di insorgenza di apnea e la necessita' di monitorare la respirazione per le 48-72ore successive alla vaccinazione, particolarmente per i bambini con una precedente storia di insufficienza respiratoria. Poiche' il beneficio della vaccinazione in questo gruppo di bambini e' elevato, la vaccinazione non deve essere sospesa o rimandata.

INTERAZIONI:

Nessuna allo stato attuale delle conoscenze.

EFFETTI INDESIDERATI:

Durante gli studi clinici sono state somministrate a neonati o bambinisani piu' di 110.000 dosi. Non sono mai stati osservati effetti collaterali gravi locali o generali correlati all'impiego del vaccino. Nelcaso di somministrazione simultanea con vaccini DTP o DTP-Polio a neonati dai 2 ai 6 mesi di vita, la gravita' e la frequenza degli effetticollaterali non erano diverse da quelle riscontrate quando i vaccini DTP e DTP-Polio venivano somministrati da soli. Apnea in bambini moltoprematuri (settimane di gestazione